Rottamazione cartelle esattoriali, come effettuare la richiesta, distribuzione rate e scadenze


equitalia-fronte

 

Dal 24 ottobre 2016 prende il via la nuova rottamazione delle cartelle esattoriali annunciata al termine del Consiglio dei Ministri del 15 ottobre scorso.

 

 

 

 

QUALI CARTELLE: tutti i carichi inclusi in ruoli, compresi gli accertamenti esecutivi, affidati a Equitalia nel periodo

compreso tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2015 (imposte, contributi previdenziali e assistenziali, tributi locali e

violazioni del Codice della strada).

 

CHI PUO’ ADERIRE: tutti, anche chi ha già una dilazione in corso (devono però essere state effettivamente pagate le rate

in scadenza dal 1° ottobre al 31 dicembre 2016).

 

 

 

equitalia

 

CARTELLE ESATTORIALI

 

 

 

COSA SI DEVE PAGARE DELLE CARTELLE:

  • IMPORTO DI BASE;
  • INTERESSI DA RITARDATA ISCRIZIONE A RUOLO;
  • AGGI SUL CAPITALE E SUGLI INTERESSI;
  • SPESE PER PROCEDURE ESECUTIVE E NOTIFICA.

COSA NON SI DEVE PAGARE DELLE CARTELLE:

  • SANZIONI SULLE SOMME;
  • INTERESSI DI MORA;
  • SOMME AGGIUNTIVE DA CONTRIBUTI PREVIDENZIALI.

 

 

 

 

contravvenzioni-stradaliCONTRAVVENZIONI STRADALI

 

 

 

 

 

COSA SI DEVE PAGARE DELLE CONTRAVVENZIONI STRADALI:

  • LA SANZIONE BASE PER L’INFRAZIONE.

COSA NON SI DEVE PAGARE DELLE CONTRAVVENZIONI STRADALI:

  • INTERESSI;
  • SOMME AGGIUNTIVE PER RITARDI DI PAGAMENTO.

 

 

 

ENTRO QUANDO SI PUO’ ADERIRE: presentando richiesta di adesione alla sanatoria entro 90 giorni dalla pubblicazione

in Gazzetta Ufficiale delle nuove norme ovvero ENTRO IL 23 GENNAIO 2017.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO: in un'unica soluzione o in 4 rate.

 

DISTRIBUZIONE MASSIMA DELLE RATE:

  • Rata 1  1/3 della somma
  • Rata 2  1/3 della somma
  • Rata 3  1/6 della somma (entro il 15/12/2017)
  • Rata 4  1/6 della somma (entro il 15/03/2018)

 

MANCATO/INSUFFICENTE PAGAMENTO DI UNA RATA ENTRO IL TERMINE STABILITO: ciò che è stato

versato sarà considerato come acconto, mentre sarà considerata decaduta l’adesione. Riprenderanno a decorrere i termini

ordinari per il recupero dei carichi pendenti. (La presentazione dell’istanza sospende i termini di prescrizione e decadenza per

il recupero delle somme dovute).

 

COME ADERIRE: compilando l'apposito modello DA1 disponibile sul sito di EQUITLIA ed inviandolo tramite PEC o consegnandolo direttamente allo sportello. (EQUITALIA avrà tempo 180 giorni per valutare la richiesta).